Italiani popolo di viaggiatori, tutti con il passaporto in mano ma soprattutto tutti con una voglia matta di cambiare nazione per vivere la propria pensione.I dati sono chiari, scappano dall'Italia un pensionato su tre.Un pensionato su tre prende la residenza all'estero e sempre più sceglie paesi a fiscalità privilegiata e sempre più compra casa in posti dove la moneta locale o è stabile o costa poco.In generale i Pensionati e non fuggono dall'alto livello impositivo, alta tassazione ma anche costi della vita alti, costi dei servizi più alti, perdida del livello di qualità della vita, e un italiano su 4 in cerca di un secondo amore preferibilmente solo straniero.Secondo Confesercenti, nel 2014 la pressione fiscale per un pensionato che vive a Roma, con circa 20.000 euro l’anno di assegni Inps, è del 20.73%. In Germania è dello 0.2%. In quattro Paesi (Ungheria, Slovacchia, Bulgaria e Lituania) le pensioni sono addirittura esenti da tasse. Ecco perché il 71% dei pensionati emigrati negli ultimi cinque anni (vedi grafico) si è trasferito in altri Paesi europei, il 10% in America settentrionale e il 6% in America meridionale. L’ Inps eroga all’estero oltre 400.000 trattamenti pensionistici all’anno, che al netto delle eliminazioni in corso d’anno significano quasi 385.000 pagamenti al mese, per più di un miliardo di euro in oltre centocinquanta Paesi, quindi praticamente in tutto il mondo. Negli ultimi anni il fenomeno è cresciuto e un numero sempre crescente di pensionati si è trasferito in Paesi in cui, pur in presenza di un livello sufficiente di servizi sociali, in particolari sanitari, il costo della vita è più basso di quanto avviene in Italia e il peso del fisco incide in misura inferiore sulle pensioni.Un boom senza precedenti lo riveste l'America Latina con Messico ed Ecuador  a guidare le fila in particolare troviamo al primo posto :


🏆 Messico 🇲🇽  ★★★★★

🏆 Ecuador 🇪🇨  ★★★★★

🥈 Argentina 🇦🇷 ★★★★ 

Perù 🇵🇪

Colombia 🇨🇴

Costarica 🇨🇷

Repubblica Dominicana 🇩🇴

Brasile 🇧🇷

Uruguay 🇺🇾

Cuba 🇨🇺

Panama 🇵🇦 ( per evitare completamente le imposte corporative Panama è il primo posto nelle scelte degli italiani, ma non per abbattere il costo vita, ove Panama figura come ultimo in classifica per gli alti costi se comparati con il resto dell'America Latina.)


In ordine di richieste, ovviamente i primi tre  o 4 sono i più richiesti per la qualità della vita in generale, per la qualità del cibo , dei servizi ospedalieri e delle infrastrutture, per la sensazione del sentirsi a casa, cosa che ad esempio a Panama non esiste e viene considerata l'ultima meta in America latina a cui pretendere di trasferirsi se ci si vuole sentire integrati, le motivazioni sono dovute al lato fortemente americanizzato, cosmopolita e estremamente dinamico del settore corporativo che rende la nazione e soprattutto la capitale molto occidentale e "fredda" se paragonata a altre capitali del latino america. Diverso il discorso tassazione in tale caso  osserviamo al primo posto Panama, Messico, Ecuador Costa Rica, Repubblica Dominicana .

Il Brasile meta numero uno un tempo per gli italiani in pensione, ora , causa eccezionale criminalità, costi della vita altissimi e servizi inesistenti, estrema polarizzazione politica che causa incertezze ed instabilità sociale, endemica corruzione e negligenze in tanti settori ,sia pubblici che privati sta vedendo un esodo verso Ecuador e Messico di tanti Italiani pensionati.Non solo Italiani, ma soprattutto tanti americani e canadesi che stanno lasciando il paese e investendo o affittando casa in Ecuador soprattutto ed in Riviera Maya in Messico.

dove prendono la residenza all'estero gli italiani 
AVVOCATI A PANAMA per trasferirsi a panama e  vivere in ecuador e prendere la residenza in ecuador

Perchè prendere la Residenza a Panama o Prendere la Residenza in Ecuador ?

Per prendere la Residenza a Panama come prendere la residenza in Ecuador, occorre avviare la pratica per essere residenti all'estero con uno studio legale a Panama o In Ecuador specializzati in Immigrazione,

Permesso di soggiorno permanente, a Panama contemplato dal Trattato di Amicizia, Commercio e Navigazione tra la Repubblica di Panama e la Repubblica italiana

Ottenere la residenza permanente a Panama
Il Servizio Nazionale dell’Immigrazione di Panama ha lo scopo di regolare il movimento migratorio in entrata e in uscita, dei residenti nazionali e degli stranieri nel paese. La residenza di questi ultimi nel territorio nazionale, disposto da trattati, convenzioni, accordi internazionali di integrazione e leggi speciali, convalidate dalla Repubblica di Panama, viene quindi concessa o negata, da tale organo. Mediante la legge N. 15 del 1 febbraio 1966 viene regolato il Trattato di Amicizia, Commercio e Navigazione tra la Repubblica di Panama e la Repubblica italiana, in modo che i cittadini di ciascuna delle parti contraenti, usufruiscano nel territorio dell’altro un trattamento uguale a quello dei nazionali, per quanto riguarda l'ammissione alle attività economiche e professionali di qualsiasi genere, e l'esercizio di tali attività, con l’eccezione per l'esercizio del commercio al dettaglio e di alcune professioni. Il Servizio Nazionale dell’Immigrazione di Panama, determina, attraverso questa deliberazione, i requisiti e le procedure per i cittadini italiani che possono beneficiare dello status di immigrazione, come consentito dal Trattato di Amicizia, Commercio e Navigazione tra la Repubblica di Panama e la Repubblica italiana.
Se si è cittadini Italiani si può usufruire di una corsia preferenziale per ottenere la residenza permanente a Panama, grazie al trattato tra Panama e l’Italia che stabilisce un rapporto di amicizia e di buona relazione commerciale e diplomatica tra i due paesi. Trattato di Amicizia, Commercio, Navigazione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di Panama. L’organo che regola i movimenti in entrata e in uscita dei residenti nazionali e degli stranieri si chiama Servizio Nazionale di Migrazione.Il permesso di soggiorno permanente per coloro che benefiaciano di questo trattato detto “Visto per paesi amici” è di gran lunga il più consigliabile e il più immediato per i cittadini italiani; per questo gli daremo più spazio. Tuttavia vi sono diverse altre possibilità di ricevere un visto permanente