Domande e risposte sulle residenze  e società offshore

AVVOCATI A PANAMA per trasferirsi a panama e  vivere in ecuador e prendere la residenza in ecuador

Come faccio a capire se il vostro sito è un sito sicuro dove poter inviare i miei documenti o messaggi?


- Utilizzi un Browser come Google Chrome ultimo aggiornamento (verifichi se è aggiornato alla sua ultima versione ) o in alternativa Firefox aggiornato alla sua ultima versione.Accedendo da questi browsers web alla nostra pagina web potrà notare nello spazio in alto dove appare il nostro indirizzo web, un lucchetto verde e la scritta SICURO.Clicchi sul lucchetto affianco alla scritta sicuro e legga perchè le autorità ci hanno consegnato il certificato di sicurezza.Per ottenere tale requisito Google e le aziende web che ci consegnano il certificato di autenticità e sicurezza , hanno validato la nostra identità , la nostra sede e chi siamo, hanno certificato la nostra licenza e approvato il sito web come sicuro, garantendo a noi la connessione https e non la semplice http, la s sta per sicuro, in quanto i dati sono criptati e anonimi ed a prova di qualsiasi hacker.Siamo inoltre insigniti della certificazione di sicurezza rilasciato dalla azienda Antivirus Americana McAfee Antivirus, potrà rilevare il simbolo di McAfee in basso a destra del suo schermo, cliccandoci sopra rileverà che la azienda ha verificato la nostra società e sito web che risultano conformi e non sono un sito ne di pishing ne di spamming ne di frode online.

Tra i mille avvertimenti alcuni essenziali ed importanti rimangono gli stessi :

- Contattare solo fonti ufficiali, ovvero fonti con reale sito web sicuro con https e presenti solo nelle prime due pagine delle ricerche di google.

- Vedere se esiste o meno un sito web della società , se non esistono siti web evitate immediatamente di contattare chi si proclama esperto in residenze, nel 2017 perchè non si possiede in sito web con https ?

- Non contattare anonime persone che dicono di essere una determinata società perchè presente su Facebook, in quanto a nessuna società seria verrebbe in mente di pubblicizzare la propria attività su Facebook senza un vero sito web.Hai mai visto Amazon, Google o uno studio legale fare promozione si Facebook o Instagram?

- Evitare di contattare soggetti presenti su forum sparsi per il web, molti forum come un noto forum di paradisi fiscali sono stati attaccati da hackers e le identità di chi vi è dietro rubata e disseminata per il web, molti utenti di questo forum hanno perso password e sono stati vittima di frode bancaria

- Mai contattare persone che si proclamano specialisti ma che poi vi chiedono di scriverli a una email gratuita e pubblica come Gmail , Yahoo Mail, AOL, Hotmail , outlook e tante altre.Un vero studio ha un formulario criptato e protetto sul proprio sito web , e un cliente accorto contatta sempre e solo via formulario protetto.

- Chiedete nome società e il conto corrente della società. Qui si capisce se si ha a che fare con un vero professionista, infatti gli estremi di pagamento devono essere : Nome Società , Conto Corrente a nome società, preferibilmente più società in più paesi ,il che dimostra la abilità della stessa azienda a allacciare rapporti di fiducia con più nazioni e banche.Se vi ritrovate a ricevere come risposta che il pagamento verrà effettuato su un conto de "Ahorro" e non "Corriente" significa che state pagando a un conto deposito e non un conto corrente , le banche estere se non aprono un conto corrente è perchè non hanno fiducia del cliente, inoltre se il conto de ahorro o corriente è intestato a una persona di nome e cognome e non a una società, vuol dire che siete difronte a un tentativo chiaro come il sole  di frode. Domandatevi perchè mai uno non dovrebbe avere un conto corrente a nome società? Vi fidereste di pagare per aprire  un conto o una società con chi è incapace di provvedere per se stesso tali servizi?

- Non pagate a chi vi propone Paypal o peggio di tutti vi propone pagamenti in contanti o su carte prepagate

- Abolite completamente qualsiasi consiglio o divulgazione informazioni provenienti da blog di espatriati 


Il contratto di devoluzione del denaro è valido anche per le altre residenze o cittadinanze?


Si, vale per tutte le cittadinanze offshore e residenze offshore, tanto per la residenza a Panama quanto per la residenza in Ecuador e le altre nazioni latino americane.


In quante nazioni offrite il vostro supporto per ottenere una residenza o trasferirsi completamente ?


In tutte le nazioni latino americane, il nostro sito web serve da interfaccia con gli utenti per contattarci, e spieghiamo in linea generale cosa e quali sono i nostri servizi ma la nostra sede specializzata in servizi migrazionali ha un ufficio legato alla migrazione di ogni paese latino americano.


Alcuni consigli per contattare un provider di fiducia , come faccio a capire se è serio?


Essenzialmente le linee guida web ed  delle autorità internazionali  ed il Garante della Privacy Italiano prevedono, il dominio web solo in https, sicuro come il nostro, (vedi la barra indirizzo web in alto e guarda sulla sua sinistra ,vedrai scritto in verde la parola Sicuro poi il nostro indirizzo web in https e non http, S sta per sicuro) e che gli operatori non abbiamo email gratuite e pubbliche e non protette come gmail, yahoo mail, hotmail, aol. Evitate sempre di scrivere a chiunque abbia email gratuite , vuol dire che si spacciano per professionisti ma non lo sono affatto o semplicemente vogliono spacciarsi per altre aziende ma non lo sono affatto, quando vedete una email gratuita come gmail come contatto allora siate certi che siete difronte a una frode .Fidatevi invece di email corporative e di quelle criptate come protonmail .Infine evitate i siti di professionisti troppo esposti mediaticamente, in genere sono i primi a entrare nell'occhio del ciclone e offrono un pessimo servizio lato consumer.


Come posso ottenere una consulenza telefonica?


Le consulenze telefoniche o consulenze specifiche via email sono a pagamento.Potete contattarci via form nella pagina contatti e richiedere una consulenza.Il costo di 250 Eur potrà essere saldato via bonifico.


Vedo online residenze a Panama vendute a 1500 Dollari o meno, è vero?


Assolutamente no.I documenti devono essere tradotti a Panama e non in Italia e questo non viene incluso mai nel conto.Occorre aprire un conto corrente a Panama e questo non viene mai incluso nel conto.Occorre in alcuni casi, se il cliente lo desidera o per rendere più semplice l'iter, comprare una società di Panama e il costo non viene incluso, il rilascio del carnet definitivo ha un altro costo e questo non viene incluso, costi per fotocopie e bolli non sono inclusi, per cui alla fine chi paga 1500 per una residenza paga solo l'onorario all'avvocato, successivamente i costi saranno altri , in genere il triplo.Il consiglio in generale è sempre di diffidare di queste soluzioni di "pesca a strascico"degli ignari utenti.Trovare advisors su forum, blogs o riviste turistiche rimane uno dei più grandi errori attualmente fatti.In generale chi vi vende su internet una residenza a 1500 dollari o 1300 Euro lo fa per accaparrarsi i click e le email dei clienti a conti fatti poi il cliente riceve in email i costi reali che in generale sono :


1300 Euro o 1500 Dollari per una residenza senza la traduzione dei documenti il cui costo è a parte

1300 Euro per una società di Panama da pagare in anticipo fino a 10 o 15 giorni

800/1300 Euro per aprire un conto corrente a Panama personale

 200 Euro per riaprire la pratica di residenza provvisoria e farla divenire permanente se passati 30 giorni

in generale 250-300 Euro per la traduzione giurata 

Il totale magicamente da 1300 si trasforma in 4400 - 5000 USD e questo senza il permesso di lavoro che costa solo per chiederlo 1200 Euro .A questo manca la Cedula E, il cui costo a parte lievita di molto il risultato finale e il cui documento è necessario per essere legittimi come residenti.

Voi continuereste con chi si presenta con tale approccio? 



Cittadinanza offshore o secondo passaporto cosa è?


Sono la naturalizzazione a cittadino di altra nazione.Le nazioni che erogano vendendo i passaporti sono in genere presenti nei Caraibi.I passaporti sono legali e vigenti.Noi eroghiamo cittadinanze in tutti i Caraibi , a Malta e Cipro 


Quali documenti mi servono per aprire una società offshore ?


Normalmente i soliti documenti richiesti da un operatore licenziato e in regola con le leggi .

Il nostro studio richiede i documenti richiesti per legge, chi non li chiede difatto vi sta aprendo una società farlocca e fantasma, siete vittima di frode .I documenti sono : una copia del passaporto e della carta di identità, se non avete il passaporto potete sostituirlo con una copia patente.

Una bolletta di una qualsiasi utenza a vostro nome e cognome

Potete facilmente farne una foto o scansione e inoltrarla a noi, e di conseguenza opereremo la apertura una volta ricevuto il pagamento.


Chi può conferire la residenza all'Estero agli Italiani in modo legale e a norma di legge Italiana?


Possono farlo solo soggetti Laureati e specializzati definiti Tributaristi Internazionali . A tale scopo ci premettiamo di chiarire che a poter promuovere una corretta prassi legale conforme alle normative internazionali in evoluzione e alla legale prassi di conferimento residenza fiscale a un soggetto Fiscalmente Residente o Fiscalmente Domiciliato o Fiscalmente Residente e  anche Domiciliato nella Repubblica Italiana, occorre essere tributaristi internazionali, occorre essere Italiani, occorre operare con seconda laurea in giurisprudenza valida sul suolo del territorio offshore ove poter tramitare la nuova residenza o essere in partnership con avvocati licenziati e specializzati sul territorio ove ci si prefigge la richiesta ed ottenimento residenza fiscale. A tale proposito noi operiamo con 12 tributaristi internazionali Italiani laureati e avvocati specializzati in pratiche migratorie cittadini nativi del paese prescelto.Nota importante a Panama come in altre nazioni essere avvocato non vuol dire avere la specializzazione in pratiche migratorie e non significa avere proprietà operative e facoltà legali per lavorare di concerto assieme ad un Tributarista Internazionale sui temi delicati di residenza fiscale riguardanti esplicitamente il cittadino Italiano.Prendere la residenza Fiscale per un italiano è completamente diverso sul piano legale e fiscale che per uno spagnolo o americano, e a Panama come in Ecuador non fanno differenza tra una e l'altra nazionalità, e quindi dopo 6 o 7 mesi dall'ottenimento della residenza in tali paesi se non ben supportati e assessorati iniziano i guai con lo stato Italiano. Quando siete in dubbio su chi sia il vostro incaricato avvocato che state per pagare siate intelligenti e fategli domante specifiche a voce su AEOI e chiedetegli cosa significa il termine, fategli domande pertinenti alla mitigazione legale a fini tributari e di doppia imposizione fiscale della normativa AEOI/CRS TIEAs, FACTA.Esiste in Italia una specifica e immensa normativa riguardante il profilo fiscale e assegnazione del rischio fiscale e tributario ai soggetti Italiani quando ottengono una seconda residenza , soprattutto quando il paese è Black List.Quindi non affidatevi mai a chi è panamense e ha solo uno studio di avvocati panamensi e semmai un interlocutore o intermediario italiano che vi aiuta a comunicare con essi, abbiate cura di selezionare il rapporto di lavoro con una equipe che possa salvaguardare al 100% la vostra incolumità fiscale .


Che tipo di livello professionale garantiscono i vostri Tributaristi Internazionali?


La LAPET è stata costituita nel 1984 dapprima come sindacato nazionale di categoria divenendo nel 1990 una libera associazione. Dall'assemblea nazionale del novembre 2004 assume la denominazione di Associazione Nazionale Tributaristi LAPET.

E' la prima associazione di tributaristi fondata in Italia a cui molti riconoscono il merito di aver sollevato il problema, in periodi non sospetti, del riconoscimento di quelle che allora venivano definite professioni emergenti. Approfondendo la tematica sia sul fronte nazionale che europeo. Grazie alla sua struttura organizzativa e alla presenza sull'intero territorio nazionale, con 20 delegazioni regionali, ed oltre 104 sedi provinciali, alle idonee garanzie patrimoniali che l'associazione offre nei confronti dei terzi, dall'ottobre del 2001 l'Associazione Nazionale Tributaristi Lapet è stata legalmente riconosciuta con decreto del Prefetto di Roma acquisendo in tal modo personalità giuridica.

L'associazione è presente istituzionalmente:

nella Commissione Studi di Settore presso il Ministero dell'Economia e Finanze;
nella Consulta del Contribuente presso lo stesso Ministero;
è iscritta nell'elenco del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL) al n. 67;
è aderente ad Assoprofessioni e Consap, due confederazioni di rappresentanza di secondo livello;
è aderente a Cna Professioni. A seguito del notevole sviluppo che anche nel nostro Paese hanno conosciuto le attività professionali la Lapet è entrata a far parte di Cna Professioni, di cui il Presidente Nazionale Roberto Falcone è Vice Presidente. La sigla, nata dall’intesa di Assoprofessioni e Cna, si pone quale grande polo di rappresentanza delle professioni non regolamentate, tale da consentire a questo mondo di far sentire, in modo più determinante, la sua voce presso le istituzioni;
L'approfondita esperienza e la particolare conoscenza del settore tributario fanno sì che l'associazione spesso sia convocata in audizione presso le Commissioni parlamentari permanenti Finanze ed Attività produttive;
è iscritta, presso il Ministero della Giustizia, nell’elenco delle associazioni rappresentative a livello nazionale delle professioni non regolamentate abilitate a partecipare alle Piattaforme Ue, di cui all’art.26 del Decreto legislativo n. 206/2007;
è iscritta, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, nell'elenco delle associazioni di cui all'art. 2 comma 7 legge 14 gennaio 2013 n. 4. e pertanto può rilasciare agli iscritti l'attestato di qualità professionale ai sensi degli artt. 7 e 8 della citata legge;
è iscritta, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, nel registro per la trasparenza
è socio UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione);
è presente nelle Consulte Provinciali delle Professioni presso le Camere di Commercio Italiane;
è presente nell'Osservatorio Centrale sui servizi fiscali, ai sensi del punto 5) dell'Accordo quadro nazionale stipulato con l'Agenzia delle Entrate;
è presente negli Osservatori (provinciali e regionali) istituiti dall'Agenzia delle Entrate in materia di mediazione tributaria.

Tuttavia, dalla sua costituzione, l'Associazione Nazionale Tributaristi LAPET non è solo punto di riferimento per i tributaristi, a tutela dei loro diritti professionali, ma anche e soprattutto dell'utenza cliente degli stessi associati. Infatti per l'iscrizione all'associazione è previsto uno screening di accesso, attraverso test attitudinali, dei richiedenti provvisti d'idoneo titolo di studio (diploma o laurea) e documentate esperienze professionali di almeno 18 mesi. Inoltre, dal primo gennaio 2008 per i tributaristi della Lapet la polizza assicurativa è automatica e gratuita all'atto dell'iscrizione o del rinnovo della quota.

La copertura automatica del rischio professionale, con massimale di Euro 1.000.000,00, già da tempo obbligatoria da statuto per gli iscritti all'associazione, mira a velocizzare e semplificare il processo di accertamento annuale che l'associazione effettuava con cadenza costante per verificare, attraverso continui controlli delle pratiche degli iscritti Lapet, la puntuale copertura della polizza assicurativa e la regolarità delle sue condizioni.

Ma i vantaggi degli associati non finiscono qui. Dal 1994 uno degli scopi primari dell'Associazione Nazionale Tributaristi LAPET è quello di assicurare la permanenza nel tempo degli standard qualitativi professionali degli iscritti, nel convincimento che solo attraverso la garanzia della qualità delle prestazioni si possa tutelare l'utenza finale dei servizi. Una convinzione questa così profonda che ha determinato le scelte più importanti d'Associazione. Basti pensare al passaggio dell'obbligo di formazione degli associati, sancito dal Congresso Nazionale di Pescara del 2000, da semplice norma deontologica a norma statutaria che prevede addirittura la perdita della qualifica di associato nel caso di mancata partecipazione ai corsi formativi obbligatori.

Questo compito, che nel 1994 trovava tanta diffidenza sia tra i professionisti che tra le organizzazioni rappresentative degli stessi, oggi riscuote ampia approvazione proprio tra gli addetti ai lavori e soprattutto il consenso del legislatore che, nell'ambito delle proposte di legge di riforma delle professioni, fa assurgere la formazione continua ad elemento distintivo della vera prestazione professionale. Nel corso di questi anni l'associazione ha notevolmente migliorato il suo programma di formazione ed aggiornamento degli iscritti mediante l'utilizzo di sistemi e strumenti sempre al passo con la moderna tecnologia.
Il programma di aggiornamento si svolge, infatti, su due livelli:

Il primo viene fruito gratuitamente dagli iscritti mediante apprendimento a distanza, ovvero e-learning, con verifica del grado di apprendimento mediante test al cui superamento è rilasciato apposito attestato di frequenza. La scelta dell’innovativo sistema è stata determinata dal principio di garantire l'uniformità su tutto il territorio nazionale del metodo di aggiornamento e di apprendimento;
Il secondo è rappresentato invece da corsi ed incontri studi organizzati a livello provinciale e regionale secondo schemi e contenuti definiti dalla Commissione per l’Aggiornamento professionale nell'apposito regolamento approvato dal Consiglio Direttivo Nazionale.

L'aggiornamento professionale degli associati è inoltre garantito attraverso l'organo di stampa ufficiale "Il Tributarista", la rubrica consulenza on line presente sul sito web www.iltributarista.it, e le newsletter quotidiane trasmesse via e-mail direttamente dall'associazione agli iscritti. In conclusione attraverso il programma di formazione continua, l'Associazione Nazionale Tributaristi Lapet mira a garantire e certificare, ai sensi della Legge n.4/2013, che il tributarista iscritto all'associazione consolidi ed ampli nel tempo le competenze tecniche e professionali al fine soprattutto di promuovere uno standard sempre più elevato della consulenza tributaria.

Inoltre per evitare l'autoreferenzialità del livello di competenza professionale, il tributarista Lapet potrà volontariamente farsi certificare da apposito ente accreditato (Accredia) e spendere la sua qualifica di Tributarista certificato (Senior o Junior) in tutto il territorio dell'Unione Europea.

Dopo la firma del primo Contratto collettivo nazionale di lavoro dei dipendenti degli studi professionali non ordinistici, avvenuta a Roma attraverso la Consap il 21 aprile 2005, il 29 ottobre del 2009 la Lapet ha addirittura stipulato un suo specifico contratto di settore. E' quello dei dipendenti degli studi professionali dei tributaristi, dei consulenti tributari e dei contabili.

La Lapet ha altresì costituito un suo organismo di mediazione Adr Medilapet, iscritto al n.467 del registro degli Organismi di Mediazione presso il Ministero della Giustizia. Un ulteriore servizio che l’associazione mette a disposizione dei suoi iscritti per risolvere, in studio, le controversie nelle materie previste dalla legge e per allargare gli orizzonti professionali in questo settore. Rappresenta altresì una forma di tutela per il cittadino-utente che può rivolgersi ad Adr Medilapet per dirimere una controversia grazie all’ausilio di esperti e mediatori professionisti. L’associazione ha infatti tra i suoi tributaristi, professionisti con tutti i requisiti previsti per essere mediatori. Organizza a tal fine, una serie di corsi per mediatori civili, certificati da un attestato di frequenza, rilasciato al superamento di un apposito esame. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.medilapet.it.

Nell’ottica di offrire agli associati la possibilità di esercitare a tutto tondo la professione, la Lapet ha promosso la costituzione del Caf Nazionale tributaristi che eroga ai dipendenti e pensionati tutti i servizi di assistenza fiscale e previdenziale previsti per legge. Maggiori informazioni su www.caftributaristi.it .

Il marchio dell'Associazione Nazionale Tributaristi LAPET è registrato presso il Ministero dello Sviluppo Economico al n. 0001344978. Su specifica richiesta, può essere dato in uso all'iscritto Lapet.

PROFILO PROFESSIONALE DEL TRIBUTARISTA
 

Il tributarista offre servizi in campo fiscale, tributario e societario con funzioni che possono spaziare dalla semplice tenuta delle scritture contabili alla consulenza fiscale, dall'assistenza al contribuente durante la stesura dei contratti al contenzioso, dalla cessione di aziende o rami di azienda ad ogni altra operazione in campo fiscale-tributario per la quale non esista una specifica legge. Garantisce la corretta applicazione delle leggi fiscali e tributarie. La sua responsabilità confina con le funzioni di pianificazione strategica e finanziaria. Possiede un'ampia cultura manageriale e legislativa. In particolare, in ambito economico aziendale, possiede ampie conoscenze relativamente a: ragioneria e gestione d'impresa. In ambito giuridico, oltre al diritto tributario conosce il diritto commerciale, comunitario e industriale, nonchè il diritto del lavoro e sindacale. Sa raccogliere le informazioni sulle normative e gestire il processo di stipulazione dei contratti, le compravendite e i contenziosi. Lo caratterizzano le capacità di analisi e l'accuratezza. E' necessaria un'ampia esperienza maturata nel settore tributario e la disponibilità all'aggiornamento continuo nel settore legislativo di riferimento.

Il profilo professionale del tributarista è regolato dalla Norma Uni 11511

In Italia l'attività di consulenza tributaria è libera e quindi non riservata agli iscritti in albi, ruoli o elenchi.I nostri Tributaristi sono Iscritti alla LAPET.
L' Associazione Nazionale Tributaristi LAPET in linea con lo spirito delle direttive comunitarie sulla libera circolazione dei servizi, ha adeguato il proprio statuto e si è data un codice deontologico rigidamente applicato, un percorso formativo per i propri iscritti, di cui ne garantisce la preparazione e l'aggiornamento, un sistema di protezione per l'utenza realizzato con apposita polizza assicurativa gratuita, a carico dell'Associazione, per la copertura dei rischi derivanti dall'attività professionale.
Gli iscritti all' Associazione Nazionale Tributaristi LAPET possono, secondo la vigente normativa ed in possesso dei requisiti previsti:

- Effettuare consulenza in materia tributaria ed aziendale: inizio, gestione e cessazione attività;
- Tenere scritture contabili, IVA e relativi registri;
- Depositare i bilanci di esercizio presso il Registro delle Imprese;
- Assistere e rappresentare i contribuenti presso le Commissioni Tributarie;
- Compilare le dichiarazioni fiscali;
- Inviare telematicamente le dichiarazioni fiscali;
- Apporre il visto di conformità sulle dichiarazioni dei redditi;
- Asseverare le dichiarazioni ai fini degli studi di settore;
- Compilare i modelli 730;
- Compilare le dichiarazioni di successione;
- Effettuare perizie su mandato pubblico e privato;
- Inviare telematicamente pratiche COMUNICA presso le Camere di Commercio;
- Ogni altra mansione propria del tributarista per le aziende e non riservata per legge ad altri professionisti (vedi ad esempio la consulenza del lavoro).


In che modo posso ricevere da voi assistenza per una residenza offshore o per ottenere una cittadinanza o per aprire una società offshore o acquistare un immobile all'estero?


Il primo contatto avviene sempre e solo via formulario nella pagina contatti.La preghiamo di essere dettagliato e conciso su cosa vuole e cosa non vuole.Da quel momento ha 2 possibilità:


- Ottenere una consulenza sulla specifica pratica da svolgere , in tale caso la consulenza avviene via email al costo di 200 Euro, completamente rimborsati all'acquisto del nostro servizio

- Ottenere una consulenza specifica sul servizio da richiedere più sull'intera pratica giuridica e fiscale attinente alla sua situazione patrimoniale e legale in Italia, in tale caso il costo varia se fatta in  studio da noi in una qualsiasi sede lei decida di presentarsi costa 1000 Euro ad ora, o via email al costo unico di 550 Euro.Di questi i 200 euro relativi al dettaglio tecnico della pratica sono sempre rimborsati all'acquisto del servizio.


Panama è il posto giusto dove aprire una società offshore ?


No.al primo posto abbiamo 



Wyoming (USA)

New Mexico (USA)

Belize

Samoa

Nevis

St Lucia

Hong Kong


Panama non ha segreto societario reale come una volta 


Dove ritenete sia più giusto prendere una residenza fiscale?


Stando ai flussi e le statistiche  e secondo le proiezioni dei prossimi 15 anni e secondo le normative AEOI correnti ,le migliori residenze per la futura pianificazione fiscale , contemplando sia la facilità di ottenere la residenza che il passaporto inerente la stessa e il potenziale del passaporto a livello di viaggi visa free e scambi bancari , senza alcuna ombra di dubbio e con un relativamente piccolo margine di errore i primi paesi sono 


Paraguay

Messico

Ecuador

Venezuela

Perù

Singapore

Hong Kong 

Panamà.



Perchè prendere la Residenza a Panama o Prendere la Residenza in Ecuador ?

Per prendere la Residenza a Panama come prendere la residenza in Ecuador, occorre avviare la pratica per essere residenti all'estero con uno studio legale a Panama o In Ecuador specializzati in Immigrazione,

Permesso di soggiorno permanente, a Panama contemplato dal Trattato di Amicizia, Commercio e Navigazione tra la Repubblica di Panama e la Repubblica italiana

Ottenere la residenza permanente a Panama
Il Servizio Nazionale dell’Immigrazione di Panama ha lo scopo di regolare il movimento migratorio in entrata e in uscita, dei residenti nazionali e degli stranieri nel paese. La residenza di questi ultimi nel territorio nazionale, disposto da trattati, convenzioni, accordi internazionali di integrazione e leggi speciali, convalidate dalla Repubblica di Panama, viene quindi concessa o negata, da tale organo. Mediante la legge N. 15 del 1 febbraio 1966 viene regolato il Trattato di Amicizia, Commercio e Navigazione tra la Repubblica di Panama e la Repubblica italiana, in modo che i cittadini di ciascuna delle parti contraenti, usufruiscano nel territorio dell’altro un trattamento uguale a quello dei nazionali, per quanto riguarda l'ammissione alle attività economiche e professionali di qualsiasi genere, e l'esercizio di tali attività, con l’eccezione per l'esercizio del commercio al dettaglio e di alcune professioni. Il Servizio Nazionale dell’Immigrazione di Panama, determina, attraverso questa deliberazione, i requisiti e le procedure per i cittadini italiani che possono beneficiare dello status di immigrazione, come consentito dal Trattato di Amicizia, Commercio e Navigazione tra la Repubblica di Panama e la Repubblica italiana.
Se si è cittadini Italiani si può usufruire di una corsia preferenziale per ottenere la residenza permanente a Panama, grazie al trattato tra Panama e l’Italia che stabilisce un rapporto di amicizia e di buona relazione commerciale e diplomatica tra i due paesi. Trattato di Amicizia, Commercio, Navigazione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di Panama. L’organo che regola i movimenti in entrata e in uscita dei residenti nazionali e degli stranieri si chiama Servizio Nazionale di Migrazione.Il permesso di soggiorno permanente per coloro che benefiaciano di questo trattato detto “Visto per paesi amici” è di gran lunga il più consigliabile e il più immediato per i cittadini italiani; per questo gli daremo più spazio. Tuttavia vi sono diverse altre possibilità di ricevere un visto permanente